Minacce ex convivente, no avvicinamento

Polizia notifica a perugino divieto disposto dal gip

(ANSA) - PERUGIA, 17 OTT - Sarebbe responsabile di aggressioni e minacce nei confronti della sua ex convivente e dei familiari di lei, un uomo di 40 anni, di Perugia, al quale la polizia ha notificato un provvedimento di divieto di avvicinamento alla donna emesso dal giudice per le indagini preliminari.
    La gelosia e le ossessioni dell'uomo, secondo la ricostruzione della polizia, hanno portato all'isolamento della giovane spesso rinchiusa in una stanza dell'abitazione e privata del cellulare per impedire che comunicasse con il mondo esterno e chiedesse aiuto.
    Le volanti della questura erano intervenute due volte nella casa dei genitori della donna risultata incapace di fatto di interrompere la relazione. Sarebbe stato determinante l'ultimo episodio di aggressione, nel quale è rimasto coinvolto anche il padre della giovane, raggiunto al volto da un pugno dopo essersi schierato a difesa della figlia, per arrivare alla denuncia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere