• Due bambini e padre morti in Umbria, ipotesi omicidio-suicidio

Due bambini e padre morti in Umbria, ipotesi omicidio-suicidio

Corpo del genitore in fondo a un pozzo, indagano i carabinieri

Due bambini italiani di 8 e 13 anni sono stati trovati morti oggi nella loro abitazione in una frazione di Castiglione del Lago; morto anche il padre all'interno di un pozzo. Per i carabinieri che indagano, quella che il padre abbia ucciso a coltellate i figli e si sia poi suicidato gettandosi nel pozzo dietro casa è l'ipotesi più probabile per spiegare quanto accaduto stamani a Vaiano, piccolo borgo nel comune di Castiglione del Lago al confine sud tra Umbria e Toscana. L'uomo, 58 anni, avrebbe anche provato ad accoltellare la moglie, di nazionalità polacca, ferendola al volto. La donna, 47 anni, di origine polacca, sarebbe riuscita a sfuggirgli, rifugiandosi nella vicina abitazione di un'anziana donna. Da lì lei ha stessa ha chiamato i soccorsi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere