Percorso:ANSA > Turismo Piemonte > Arte e Cultura > Il forte di Carlo Alberto

Il forte di Carlo Alberto

Il complesso di Vinadio è di nuovo visitabile

25 maggio, 20:10
Il Tricolore inalberato dalle truppe del Regno di Sardegna, per ordine di re Carlo Alberto, durante la guerra di indipendenza del 1848 Il Tricolore inalberato dalle truppe del Regno di Sardegna, per ordine di re Carlo Alberto, durante la guerra di indipendenza del 1848

 E' aperto da domenica 29 maggio, dopo lunghi anni di abbandono, il Forte Albertino di Vinadio (Cuneo), fatto erigere a partire dal 1830 da Carlo Alberto di Savoia e riportato alla vita dalla regione Piemonte insieme al Comune di Vinadio e all'associazione culturale Marcovaldo, molto attiva nel ripercorrere luoghi ''dimenticati'' della provincia di Cuneo.

Il forte era stato voluto da Carlo Alberto per sbarrare il passaggio ad eventuali truppe francesi dal Colle della Maddalena. Ed e' da considerarsi fra gli esempi di architettura militare piu' significativi dell'intero arco alpino. I lavori di costruzione della fortezza iniziarono nel 1834, per concludersi solo nel 1847.

Nonostante una breve interruzione, dal 1837 al 1839, in soli undici anni si realizzo' un vero capolavoro dell'ingegneria e della tecnica militare e per la sua costruzione in alcuni momenti furono impegnate quattromila persone. La fortificazione che fiancheggia a ponente il paese non fu mai teatro di grandi scontri. Dalla roccia del fortino al fiume Stura, ha una lunghezza in linea d'aria di circa 1200 metri.

Il percorso, che si snoda su tre livelli di camminamento, si aggira sui 10 km ed e' suddiviso in tre fronti: Fronte Superiore, Fronte d'Attacco e Fronte Inferiore. Visitandolo - occasione per una bella passeggiata nel verde - si puo' capire la dimensione strategica che avevano, un tempo, i luoghi montani. Una dimensione strategica che hanno tuttora: un tempo in senso militare, oggi come laboratorio di biodiversita' ambientali e culturali.

Sul fronte superiore del forte si sviluppa anche il percorso multimediale ''Montagna in Movimento'', che riassume i punti principali della storia e dell'importanza di questo luogo.

Che sara' aperto tutti i weekend fino a fine giugno. A luglio: dal giovedi' al sabato dalle 14.30 alle 19 e domenica dalle ore 10 alle 19. Ad agosto: dal lunedi' al sabato dalle ore 14.30 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 19; E poi con orari diversi fino a ottobre.

Per informazioni: www.fortedivinadio.it o info@marcovaldo.it.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati