Theiner, nuova procedura per pianificazione territorio

(ANSA) - BOLZANO, 3 OTT - Tre settimane dopo la presentazione della bozza della nuova legge su territorio e sviluppo, l'assessore provinciale Richard Theiner ha aperto la prima conferenza di approfondimento con i rappresentanti di istituzioni e associazioni. Si è parlato degli strumenti futuri di pianificazione urbanistica e paesaggistica nonché della suddivisione dei compiti fra Provincia e Comuni.
    Grazie alla nuova legge, questa ripartizione sarà molto chiara: la Provincia si limita ad indicare le strategie per l'intero territorio, mentre la pianificazione concreta sarà compito dei Comuni. La maggiore novità riguarda l'introduzione dei piani di sviluppo comunali e sovracomunali, "nei quali i Comuni, e ancora meglio se in collaborazione con quelli vicini, indicano gli obiettivi e le strategie di sviluppo, definiscono il fabbisogno di superfici abitative e produttive e individuano soluzioni per la mobilità", spiega Theiner. Con i piani di sviluppo "assicuriamo che i Comuni si concentrino su come definire uno sviluppo complessivo e coordinato e diano quindi indirizzi per il futuro", aggiunge l'assessore. Sulla base dei piani di sviluppo vengono pertanto elaborati anche i piani urbanistici e quelli di attuazione.
    Nell'incontro si è discusso anche della procedura di autorizzazione dei vari strumenti di pianificazione. "Vogliamo mantenere scadenze chiare ma anche lasciare a Provincia e Comuni il tempo sufficiente per analizzare i piani nel dettaglio", precisa Theiner. Questo perché "quanto migliori sono i piani, tanto più velocemente possono poi svolgersi le procedure per ottenere una licenza edilizia, tutto a vantaggio diretto dei cittadini." (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere