Marcialonga, sprint finale con neve 'green'

Prodotta nella Centrale di teleriscaldamento di Cavalese

(ANSA) - TRENTO, 23 GEN - I 300 metri finali della 47/a Marcialonga saranno preparati con neve artificiale "green" prodotta nella Centrale di teleriscaldamento di Cavalese, riutilizzando gli scarti della tempesta Vaia.
    La startup Neve XN (Neve Perenne), insediata nel Polo Meccatronica di Rovereto - informa Trentino Sviluppo - ha messo a punto una tecnologia in grado di produrre veri fiocchi bianchi, asciutti al tatto e a "chilometro zero", anche quando le temperature esterne salgono sopra gli zero gradi, utilizzando energia termica recuperata dai vapori rilasciati dall'impianto a biomassa di Cavalese. Circa 300 metri cubi di neve prodotta grazie all'energia rinnovabile della Centrale di teleriscaldamento copriranno l'ultimo tratto del percorso, per uno spessore di 20 centimetri ed una larghezza di 5 metri.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie