Alto Adige: Kompatscher, Conte interlocutore attento

Incontro a palazzo Chigi su competenze e medici tedeschi

(ANSA) - BOLZANO, 22 GEN - Il ripristino di una serie di competenze della Provincia autonoma di Bolzano che hanno subito delle limitazioni in seguito alla riforma costituzionale del 2001, l'attribuzione della competenza primaria in un tema centrale per il futuro come quello dell'ambiente, la soluzione delle controversie legate all'iscrizione nell'albo professionale di medici che parlano solo tedesco e alla proroga biennale dei contratti a termine per i medici che devono ottenere l'attestato di bilinguismo. Questi i temi affrontati a Palazzo Chigi dal presidente della Provincia, Arno Kompatscher, con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.
    "Abbiamo ribadito le nostre richieste al premier Conte in tema di tutela e sviluppo dell'autonomia in un'ottica di condivisione degli obiettivi di fondo e di rispetto degli accordi internazionali che rendono la nostra "specialità" un unicum a livello nazionale", ha detto Kompatscher al termine dell'incontro, al quale hanno partecipato anche il ministro agli affari regionali Francesco Boccia, l'assessore alla sanità Thomas Widmann e la senatrice Julia Unterberger. Il governatore altoatesino ha spiegato di aver trovato in Conte un "interlocutore attento e preparato sulle tematiche legate all'autonomia", e si è detto convinto che questo colloquio potrà "accelerare una serie di passaggi normativi su argomenti di grande importanza per la nostra amministrazione.
    Abbiamo concordato l'avvio di un tavolo tecnico Stato-Provincia per lavorare al ripristino delle competenze e allo sviluppo dell'autonomia". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie