Maltempo: in Trentino strade chiuse per pericolo valanghe

Nelle zone di alta montagna o in prossimità dei passi

(ANSA) - TRENTO, 15 NOV - La precipitazione in corso nell'intero territorio provinciale ha assunto carattere nevoso a tra gli 800 ed i 1200 metri. Al momento - informa una nota della Provincia autonoma di Trento - si registra la chiusura per neve, per pericolo valanghe o per alberi instabili vicino alla sede stradale, di alcune tratte stradali nelle zone di alta montagna o in prossimità dei passi. La raccomandazione è di viaggiare con prudenza e di prestare attenzione nella guida per possibili tratti ghiacciati o particolarmente sdrucciolevoli, soprattutto nelle zone a quote superiori a 800 - 1000 metri dove sono in attività i mezzi per lo sgombero neve per completare la pulizia delle strade e l'allargamento della carreggiata anche con l'impiego di frese o turbine da neve. Da oggi scatta inoltre l'obbligo di viaggiare con pneumatici da neve o catene a bordo, montate durante le precipitazioni nevose.  In Alta Valsugana le nevicate hanno inizio attorno ai 1300-1400 metri ma al momento non si rilevano particolari disagi alla viabilità. Sul Bondone, a Vason, si registrano circa 40 centimetri di neve fresca e sono chiuse, per pericolo di caduta piante, la Sp 25 di Garniga da Garniga Vecchia alle Viote, e, sulla Paganella, la Sp 64 di Fai da Santel ad Andalo. La nevicata sta interessando quasi tutta la val di Sole e parte della val di Non, sopra gli 800 metri e da questa mattina è chiusa la Sp 141 nel tratto tra le frazioni di Bolentina e Montes per pericolo valanghe. È consentito il transito solo in determinate fasce orarie e sotto la sorveglianza dei vigili del fuoco volontari.
   Nei boschi, tra 900 e 1200 metri, sono in corso verifiche ed interventi per la messa in sicurezza di alcuni alberi ad alto fusto carichi di neve vicini alla strada. Dalla tarda serata di ieri sono caduti infatti 50 centimetri di neve fresca a Passo del Tonale, circa 40 a Passo Campo Carlo Magno e 15 a Passo Mendola. In val Giudicarie, ed in particolare in val Rendena, sta nevicando intensamente: nella notte e fino ad ora sono caduti fino a circa 40 centimetri di neve a Madonna di Campiglio.
In valle di Ledro e val di Gresta, valle di Cavedine si misurano fino a 50 centimetri di neve fresca. Strade di montagna percorribili con attrezzatura da neve.

   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere