Rapina a mano armata in studio veterinario, un arresto

A Bolzano in zona Gries, intervento della polizia

(ANSA) - TRENTO, 21 SET - Un cittadino ucraino di 33 anni è stato arrestato dalla polizia di Bolzano perché ritenuto responsabile di una rapina a mano armata commessa questa mattina ai danni di un veterinario con studio in zona Gries. Fermato inoltre un cittadino lettone di 30 anni con l'accusa di aver ricettato parte della refurtiva.
    Secondo una prima ricostruzione, il rapinatore, entrato con nell'ambulatorio ha rovistato in alcune stanze della struttura rubando alcuni gioielli e una pistola legalmente detenuta dal titolare. Quest'ultimo, scoperto il ladro sul fatto, gli ha chiesto di lasciare la refurtiva. Lo straniero, a quel punto, ha impugnato l'arma appena rubata e, minacciando la vittima, ha costretto il dottore ha consegnargli la fede nuziale e una collana d'oro che aveva al collo. Ottenuto quanto chiesto, è fuggito via portando con sé la pistola. Le volanti, avvisate dal rapinato, grazie alla descrizione fornita dal medico, hanno però bloccato e disarmato il rapinatore, recuperando infine la refurtiva.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere