Scuola senza plastica a Egna

Avviato il progetto 'Plastica: benedizione o maledizione'

(ANSA) - BOLZANO, 16 SET - Per fare in modo che la quotidianità scolastica sia all'insegna della sostenibilità la Scuola professionale per l'economia domestica e agroalimentare di Egna ha fatto un primo passo concreto: per l'inizio dell'anno scolastico studenti e collaboratori della scuola hanno ricevuto in regalo una borraccia in vetro.
    Un'iniziativa che va nella direzione annunciata di recente dall'assessore provinciale Philipp Achammer riguardo alle scuole libere dalla plastica, con l'obiettivo, appunto, di ridurre l'uso della plastica e aumentare la consapevolezza per quanto riguarda la necessità di proteggere l'ambiente e produrre meno rifiuti. Nella scuola di Egna, all'insegna del motto "Io lo voglio sapere" (Ich will's wissen), è stato quindi avviato il progetto: "Plastica: benedizione o maledizione". Nel corso dell'anno scolastico gli studenti studieranno gli effetti negativi della plastica sull'uomo e sull'ambiente ed escogiteranno soluzioni per evitarne l'uso.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere