Università: premio "Graziola" a Francesca Saviola

Per studio modificazioni strutturali cervelli pazienti psicotici

(ANSA) - TRENTO, 4 LUG - È stata Francesca Saviola, dottoranda Cimec dell'Università di Trento, ad aggiudicarsi oggi il "Premio Ilenia Graziola" per il suo progetto di ricerca dedicato al cervello. Arrivato alla sua nona edizione, il premio (un assegno da 500 euro) è dedicato alla memoria di Ilenia Graziola, studentessa del corso di laurea specialistica in Scienze cognitive all'Università di Trento e collaboratrice di ricerca alla Fondazione Bruno Kessler, prematuramente scomparsa il 23 novembre del 2008.
    A undici anni dalla scomparsa di Ilenia, il premio è stato assegnato nove volte a sei tra studenti e studentesse e a tre dottorandi e dottorande dell'Ateneo sulla base della valutazione di un comitato composto da due membri, uno nominato dal Dipartimento UniTrento e uno da Fbk. A vincerlo il lavoro di ricerca di Francesca Saviola sullo studio delle modificazioni strutturali del cervello in pazienti affetti da disturbo psicotico nelle sue prime manifestazioni.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai alla rubrica: Pianeta Camere