Soccorso Alpino recupera escursionista nelle acque del Noce

La chiamata è arrivata attorno alle 2 della scorsa notte

(ANSA) - TRENTO, 20 GIU - Si sono concluse alle 7.30 di questa mattina le operazioni di ricerca di un uomo di 43 anni del comune di Predaia, che è stato trovato, ancora in vita, nelle acque del Noce sotto la frazione di Segno, nei pressi della diga di Mollaro, e poi elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento.
    L'Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino è stata attivata verso le 2 di questa notte. Hanno partecipato alle ricerche 5 squadre di terra, 3 unità cinofile del Soccorso Alpino, le unità cinofile della Scuola Provinciale Cani da Ricerca e da Catastrofe e i Vigili del Fuoco di Taio. I soccorritori si sono concentrati nella perlustrazione dei sentieri mentre i vigili del fuoco hanno ispezionato il fiume con dei gommoni. L'uomo è stato individuato in acqua verso le 6.30. L'elicottero ha calato sul posto il tecnico di elisoccorso e l'equipe medica. Dopo i primi accertamenti, l'uomo è stato issato a bordo del velivolo e trasportato in ospedale.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai alla rubrica: Pianeta Camere