Due ipotesi per raddoppio statale 47 della Valsugana

Realizzare due nuove corsie oppure nuova strada a 4 corsie

(ANSA) - TRENTO, 20 GIU - Per la strada statale 47 della Valsugana ci sono sul tappeto due ipotesi di raddoppio: la realizzazione di due nuove corsie, in aggiunta a quelle attuali, specificatamente destinate al transito di attraversamento proveniente da e per il Veneto, oppure la costruzione di una nuova strada a 4 corsie. Due ipotesi progettuali assai diverse, sia sotto l'aspetto tecnico sia finanziario (86 milioni di euro il costo della prima ipotesi contro i 156 milioni di euro previsti per la seconda), sia ancora, aspetto non indifferente, per quanto riguarda i tempi di realizzazione.
    Le due ipotesi sono al vaglio dei Comuni di Grigno, Ospedaletto, Scurelle, Castel Ivano e Castelnuovo, ovvero le comunità che da anni attendono una soluzione ai problemi storici della SS47. "La scelta fra i due progetti dipenderà dai territori - ha affermato il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, al termine dell'incontro con i Consigli comunali dei cinque Comuni della bassa Valsugana - ma non vogliamo che si perda altro tempo".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere