Società versa 1,35 milioni per saldare debito con il Fisco

Grazie a collaborazione tra Procura, Finanza e Agenzia entrate

(ANSA) - TRENTO, 24 APR - La collaborazione tra la Procura della Repubblica di Trento, l'Agenzia delle entrate e la Guardia di Finanza ha consentito di perfezionare una 'transazione fiscale' che ha portato nelle casse del Fisco 1,35 milioni di euro. Il gip del Tribunale di Trento, infatti, ha dissequestrato pochi giorni fa un immobile e varie quote societarie del valore di circa 600.000 euro, già oggetto nel 2017 di sequestro preventivo nei confronti di un imprenditore trentino di 85 anni, previo pagamento integrale del debito tributario di più di 1,3 milioni di euro accertato a seguito di una verifica fiscale effettuata dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Trento. Sfruttando una possibilità offerta dalla legge fallimentare, la società ha proposto il pagamento delle imposte dovute in cambio del dissequestro delle quote societarie e dell'immobile. Il Tribunale ha accettato la proposta e disposto il dissequestro dell'immobile e delle quote.
    Così sono stati incassati 1.350.000 euro di imposte.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere