Provincia: Trento, sanzioni più severe per inquilini Itea

Si valuta anche introduzione di una carta a punti

(ANSA) - TRENTO, 22 MAR - Si inasprisce il sistema sanzionatorio di Itea. Lo ha deciso la Giunta provinciale di Trento nella riunione che si è tenuta a Segonzano, in val di Cembra. Obiettivo - si legge in una nota - è quello di assicurare il rispetto delle regole del "vivere civile" negli edifici Itea, ovvero di garantire sicurezza e decoro. In quest'ottica l'esecutivo provinciale ha espresso l'orientamento che, nei casi di violazione grave, in particolare connessi a condotte penalmente rilevanti, il sistema sanzionatorio possa essere inasprito.
    La Giunta intende quindi modificare la legge provinciale e il relativo regolamento introducendo specifiche sanzioni amministrative pecuniarie o, in alternativa, una sorta di "carta dell'assegnatario" che funzioni come la patente di guida a punti, già sperimentata in alcune realtà regionali. Altre azioni saranno quelle di definire i casi relativi all'utilizzo dell'alloggio per scopi impropri o illeciti.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai alla rubrica: Pianeta Camere