Università:Trento e Padova assieme per la libertà accademica

Nata la sezione italiana delle rete internazionale Sar

(ANSA) - TRENTO, 19 FEB - Il rettore dell'Università di Trento, Paolo Collini, ha sottoscritto oggi a Padova la nascita della sezione italiana della rete internazionale Scholars at Risk.
    L'ateneo trentino, infatti, è promotore, assieme all'Università di Padova, del fronte comune per sostenere chi non ha più la possibilità di fare ricerca e insegnare nel proprio paese a causa di minacce, intimidazioni, arresti e violazioni dei diritti fondamentali. Gli atenei di Trento e Padova sono promotori dell'iniziativa che intende rispondere agli attacchi sempre più frequenti alle libertà di pensiero, espressione e ricerca di molteplici studiosi e studiose nel mondo.
    "La libertà della persona, la libertà dello studio, la libertà di parola sono valori irrinunciabili per la nostra università", ha detto il rettore dell'Università di Padova, Rosario Rizzuto. "Difendere la libertà di pensiero e ricerca fa parte del ruolo di una università", ha detto il rettore di Trento, Paolo Collini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere