Forti: il caso approda alla catena televisiva Cbs

Staff di '48 Hours' intervista parenti e amici dell'imprenditore

(ANSA) - TRENTO, 16 FEB - Il caso di Chico Forti, l'imprenditore trentino in carcere da venti anni in Florida condannato all'ergastolo per omicidio, approda alla catena televisiva statunitense Cbs.
    La convinzione dell'innocenza di Forti ha portato di recente a far interessare al caso la Cbs con la trasmissione '48 Hours' che tratta di casi giudiziari controversi. La conduttrice Erin Moriarty, con i due produttori Paul La Rosa e Murray Weiss, prima ha incontrato Chico nel carcere vicino a Miami. Poi, affiancato dalla corrispondente Cbs in Italia Sabina Castelfranco, lo staff della Cbs è giunto a Trento dove ha incontrato la mamma di Chico, lo zio Gianni Forti, e ha interpellato gli amici dell'imprenditore trentino, impegnati nel gruppo 'una Chance per Chico'. Successivamente, a Roma, lo staff ha incontrato il politico Mauro Ottobre, che nella scorsa legislatura aveva presentato a una mozione che impegnava il Governo ad occuparsi della vicenda Forti.
    La messa in onda della trasmissione è prevista prima dell'estate.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere