Accoltellò la moglie, condannato a 12 anni

(ANSA) - BOLZANO, 15 GEN - Khalid Ouassafi, il cittadino marocchino di 38 anni che nel marzo 2017 accoltellò, ferendola gravemente, la moglie nell'abitazione della coppia, in viale Europa, è stato condannato ad una pena di 12 anni dal giudice di Bolzano Walter Pelino.
    La donna subì sette profonde coltellate e venne salvata dai medici dell'ospedale di San Maurizio. L'uomo, dopo averla accoltellata, scappò lasciandole ancora un coltello infilzato e non chiamò i soccorsi. Venne fermato poco dopo dalla polizia, nascosto dietro un muro vicino casa, ma oppose resistenza al suo arresto.
    Una perizia ha accertato che l'uomo si trovava sotto l'effetto della cocaina. Khalid Ouassafi è imputato anche in un altro processo per lesioni gravi, avendo sfregiato con un coltello un uomo al volto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere