Marmolada:Zaia, difendere confini Veneto

Seduta Consiglio regionale in vetta,'ghiacciaio nostro dal 1778'

(ANSA) - VENEZIA, 24 SET - "Siamo qui per la volontà di dire fino in fondo che queste Dolomiti sono patrimonio dell'umanità, sono Veneto, e soprattutto sono un grande elemento di promozione turistica e di identità per tutti noi veneti". Lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia, salendo verso Rocca Pietore (Belluno), dove oggi è stato convocato il Consiglio regionale per rivendicare l'appartenenza del ghiacciaio alla Regione.
    "Noi non siamo guerrafondai - ha aggiunto Zaia - veniamo dalla storia della Repubblica Veneta, 1.100 anni di storia e più, non siamo mai andati a far casini in giro per il mondo ma pacificatori, gente che guarda con pragmaticità alle cose. Non vogliamo fare muro contro muro con il Trentino, però dal 1778 è chiaro che nel ghiacciaio sono fissati i confini. Finché il ghiacciaio non era produttivo non interessava a nessuno, adesso è sport invernali, sci estivo, quindi è ovvio che oggi è interessante. Noi dobbiamo andare avanti - ha concluso - e difendere i confini del Veneto".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol