Lupi e orsi: Rossi, Lega parla poi fa contrario

'Va in giro a dire pericolo lupo, poi fermano legge'

(ANSA) - TRENTO, 7 SET - "Sottolineo una grandissima contraddizione, che ormai appartiene alla quotidianità, nel senso che qui i rappresentanti del governo, in particolare quelli della Lega, fanno campagna elettorale in questi anni andando in giro a sottolineare il pericolo del lupo, a mettere paura alle persone, a criticare fortemente la Provincia che non se ne vuole occupare. Poi vanno al governo e il risultato è che il governo ferma una legge con la quale la Provincia autonoma di Trento e quella di Bolzano vogliono gestire un fenomeno, non voglio certamente fare un'uccisione indiscriminata dei lupi, ma semplicemente gestire un fenomeno, come da millenni sappiamo gestire tutte le specie animali sul nostro territorio". Così il governatore del Trentino, Ugo Rossi, dopo l'impugnativa delle leggi sui grandi carnivori delle due province autonome.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere