Philipp Angelo precipita sul MonteBianco

Il bolzanino era una guida alpina esperta

(ANSA) - BOLZANO, 21 AGO - Un alpinista di 36 anni di Bolzano, Philipp Angelo, è morto in un incidente in montagna avvenuto sul versante francese del massiccio del Monte Bianco.
    Era impegnato in solitaria sulla via Cassin alla punta Walker, sulla parete nord delle Grandes Jorasses, itinerario molto complesso e lungo sul versante francese, riservato a scalatori di grande esperienza, come lui che era una guida alpina.
    L'incidente si è verificato verso mezzogiorno. Ignote le cause della tragedia, forse una scarica di sassi. E' precipitato per 600 metri lungo quella che è definita la "parete delle pareti" oppure la "Via delle Vie". Il corpo è stato recuperato dalla Gendarmeria francese. "Sono stati altri alpinisti ad assistere all'incidente e contattarci. E' caduto da una quota compresa tra 3.600 e 3.800 metri ed è morto sul colpo", spiegano i soccorritori del Peloton di haute montagne di Chamonix.
    Philipp Angelo era un alpinista provetto ed esperto con una carriera costellata da ascese impegnative.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere