Lavoro: presidio precari pubblica amministrazione a Trento

Presente la segretaria della Cgil, Susanna Camusso

(ANSA) - TRENTO, 2 GIU - Un presidio è stato organizzato oggi dalla Funzione pubblica della Cgil del Trentino per la vertenza che vede il sindacato impegnato per arrivare alla stabilizzazione del personale precario della pubblica amministrazione. In particolare di nidi d'infanzia, addetti d'appoggio e cuochi delle scuole materne, dipendenti delle case di riposo, della Provincia autonoma, degli enti museali.
    Al gazebo è arrivata anche la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, che ha assicurato il sostegno dell'intera Cgil, così come per la parte trentina il segretario Franco Ianeselli, che insieme alla categoria della funzione pubblica è impegnato nella ricerca di soluzioni.
    Il presidente della Provincia autonoma, Ugo Rossi, si è intrattenuto al presidio, rispondendo alle domande delle persone presenti "si è impegnato a trovare soluzioni spingendosi ad affermare che il confronto con il sindacato porterà a delle soluzioni soddisfacenti" riferisce il sindacato. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere