Centro Trevi, tra cultura e sport

(ANSA) - BOLZANO, 14 MAR - Una mostra multimediale dedicata allo sport nell'arte realizzata in collaborazione, fra gli altri, anche con il Museo archeologico nazionale di Napoli, una delle istituzioni più all'avanguardia nell'attrazione di nuovi pubblici, e una serie di incontri con grandi personalità del mondo dell'arte, della storia e dello sport. Questi gli ingredienti dell'edizione 2018 di "Nel cerchio dell'arte", iniziativa promossa dall'Ufficio cultura italiana della Provincia, che propone dei "viaggi" multimediali e reali nella storia dell'arte, raccontandone correnti e tensioni, stili e personaggi. Il nuovo percorso, che verrà inaugurato mercoledì 21 marzo alle 18 al Centro Trevi di via Cappuccini, a Bolzano, ha come titolo "Arte Sport". Una proiezione circolare a 360 gradi, installazioni interattive per l'approfondimento dei contenuti visivi e l'utilizzo di tecnologie di ultima generazione permetteranno di adattare i percorsi alle diverse età dei visitatori. Accanto alle opere "virtuali" sono proposte anche alcune opere reali eccezionalmente prestate dal Mann di Napoli e valorizzate in un'ambientazione appositamente dedicata.

L'esposizione è curata dal''associazione Fare Cultura con Tiziana Pikler, Sara Taffoni e Miriam Carinci, la supervisione scientifica della professoressa Francesca Gallo dell'Università Sapienza, insieme al professor Stefano Pivato dell'Università di Urbino.

 


    Lunedì 26 marzo, sempre al Centro Trevi, con inizio alle ore 18.30, sarà la volta di un'altra leggenda made in Alto Adige, Reinhold Messner. Il "Re degli Ottomila", con la proiezione di una serie di immagini, accompagnerà il pubblico in un viaggio oltre l'alpinismo. Da aprile a dicembre, il primo mercoledì del mese sarà dedicato a proiezioni di film sul tema Arte Sport a cura del Centro audiovisivi di Bolzano. Si sta definendo, inoltre, anche un calendario di incontri con esperti di arte, storia dell'arte e storia dello sport, giornalisti sportivi, artisti e performer, scrittori e letterati. Non mancheranno le partecipazioni delle scolaresche e progetti collaterali a cura del Liceo sportivo Toniolo e della Scuola professionale Luigi Einaudi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere