Muser, fake news peste della società

Vescovo, evitare contrapposizioni su doppio passaporto

(ANSA) - BOLZANO, 24 GEN - "Le cosiddette fake news sono una peste della nostra società". Lo ha detto il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser durante un incontro con i giornalisti in occasione della giornata delle comunicazioni sociali. Il vescovo ha evidenziato il rischio delle notizie false per la pacifica convivenza "che portano ad una polarizzazione e ad un avvelenamento dell'opinione pubblica". Per questo - ha aggiunto - è indispensabile l'informazione di qualità. Muser ha anche ribadito il suo timore che il dibattito sul doppio passaporto "possa riaprire vecchie ferite". Il vescovo ha salutato Martin Pezzei, che dopo 13 anni lascia la guida dell'ufficio stampa, e ha dato il benvenuto a Paolo Ferrari, che con febbraio sarà responsabile del nuovo ufficio diocesano per le comunicazioni. Sulle fake news e sul ruolo dei social media è intervenuto anche il presidente dell'Assostampa Marco Angelucci. "La stampa - ha detto - non può limitarsi a rincorrere i clic".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA