Truffa blindati, inchiesta su suicidio

Procura Bolzano apre fascicolo su morte ufficiale a Bolzano

(ANSA) - BOLZANO, 10 NOV - La procura di Bolzano ha aperto un fascicolo contro ignoti con l'ipotesi di reato di istigazione al suicidio in riferimento alla morte del colonnello degli alpini Antonio Muscogiuri. Il procuratore capo Giancarlo Bramante ha confermato all'ANSA la notizia riportata dal quotidiano Alto Adige.
    Lo scorso 6 aprile l'ufficiale 50enne era stato trovato impiccato in un locale del Comando Truppe alpine di Bolzano.
    Pochi giorni prima era stato chiesto il rinvio a giudizio del militare, insieme ad altri cinque ufficiali, per truffa militare aggravata in relazione al nolo di alcuni mezzi destinati al contingente italiano a Kabul la cui blindatura era risultata più leggera di quella pattuita. Il 20 aprile i cinque erano poi stati rinviati a giudizio dal gip del tribunale militare di Roma. L'autopsia aveva confermato il suicidio, ora però la procura indaga per istigazione, mantenendo comunque il massimo riserbo sull'inchiesta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere