Calcio: arriva il primo Hackathon italiano

Il 14 e 15 ottobre a Trento, 402 gli innovatori iscritti

(ANSA) - TRENTO, 6 OTT - Sono 402 gli innovatori iscritti al primo Hackathon del Calcio Italiano - Maratona di Innovazione della Figc. Avrà luogo a Trento il 14 e il 15, organizzato da Figc, Università di Trento, Trentino Sviluppo e Provincia autonoma di Trento. È il primo Hackathon sul calcio in Italia e il primo mai realizzato da una federazione calcistica a livello globale. Dei 402 innovatori iscritti ne verranno selezionati 150, che parteciperanno. Le provenienze sono diverse: Barcellona, Istanbul, Berlino, Edimburgo, Varsavia, Bruxelles, Costarica, Kosovo, Dachau, Zurigo, Londra, Monaco, Dublino, ma anche Milano, Firenze, Roma, Venezia, Bologna, Pisa, Bergamo, Firenze, Trento, Bari, Napoli, Trieste, Torino e Padova.
    Previsti anche incontri su sport, calcio e innovazione con sportivi, tecnici e vertici delle istituzioni calcistiche internazionali. Tra gli altri, Michele Uva, direttore generale Figc e vicepresidente Uefa), Roberto Rosetti, responsabile progetto Var, Antonio Gagliardi, Head of Match Analysis Figc.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere