Mostre: Senzatomica in Trentino per il disarmo

Al Teatro comunale di Pergine Valsugana, dal 16 al 30 ottobre

(ANSA) - TRENTO, 14 OTT - Sarà il Teatro comunale di Pergine Valsugana ad ospitare, dal 16 al 30 ottobre, la 66/a tappa italiana della mostra itinerante per la pace 'Senzatomica'.
    Partita nel 2011 da Firenze e organizzata dal 2010 dall'Istituto buddista italiano Soka Gakkai (Ibisg), intende far riflettere sul paradosso della sicurezza fondata sulle armi nucleari e convenzionali, per rivendicare il diritto a un mondo libero da armi. La mostra in Trentino è stata promossa dal Comune di Pergine Valsugana con i patrocini della Presidenza del consiglio provinciale del Trentino, del Centro per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso diocesano, e del Forum trentino per la pace e i diritti umani e del Centro per la formazione alla solidarietà internazionale (Cfsi).
    "Senzatomica - secondo l'intento dell'organizzazione buddista, che ha presentato stamani l'iniziativa in una conferenza stampa - è diretta alle persone comuni affinché rifiutino il paradosso della sicurezza fondata sulle armi nucleari: il vero nemico, infatti, non sono le armi nucleari in quanto tali, né gli stati che le possiedono , bensì il modo di pensare che le giustifica: considerare accettabile l'annientamento totale degli altri".
    Il presidente del Consiglio provinciale di Trento, Bruno Dorigatti, ha condiviso l'idea che dalla minaccia di un'escalation nucleare occorre tutelarsi anche dopo la fine della guerra fredda, visto che gli scenari di guerra nel mondo si moltiplicano tuttora. "Noi vogliamo un modello diverso per il mondo - ha affermato Dorigatti - e in quest'ottica dobbiamo difendere con i denti la prospettiva di un'Europa unita, da tutti coloro che la vorrebbero cancellare a favore di una chiusura dentro le patrie, piccole o grandi che siano". E' intervenuto anche Alessandro Martinelli, direttore del Centro ecumenico diocesano, spiegando "come il disarmo mondiale rappresenti una sfida di tutte le tradizioni religiose: una sfida che ogni singola persone deve sentire come propria".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere