Materiali origami da conchiglie a 'V'

Ricerca del gruppo di meccanica dei solidi di Università Trento

(ANSA) - TRENTO, 24 MAR - Conchiglie e rocce piegate a "V" suggeriscono nuovi spunti per realizzare dei materiali "origami", cioè quei materiali capaci di cambiare forma e dimensioni a seconda delle funzionalità che devono assolvere. La ricerca, firmata dall'Università di Trento ha conquistato la copertina dell'ultimo numero della rivista della Royal Society dedicata alle scienze matematiche, fisiche e ingegneristiche (Proceedings of the Royal Society A). "I cosiddetti 'materiali origami' - spiega Bigoni che ha coordinato il gruppo di Meccanica dei solidi e delle strutture del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica - sono quelli in grado di cambiare forma e dimensioni per adattarsi a situazioni particolari. Per esempio, immaginiamo un materiale fatto come un castello di carte che si può schiacciare piatto lasciando passare sopra una automobile senza rompersi, per poi riprendere la forma a castello e svolgere funzioni varie, come diventare magari un'antenna".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere