Asus ricorda la Rosa bianca

Intitolare una via vicina all'Università

(ANSA) - BOLZANO, 22 FEB - L'Associazione degli studenti universitari Asus chiede che a Bolzano si intitoli alla Rosa bianca un luogo nei pressi dell'Università. In una nota, Asus ricorda i membri della Rosa bianca, i fratelli Hans e Sofie Scholl e Christoph Probst, giustiziati dai nazisti il 22 febbraio del '43 e ricorda che il messaggio di chi difese i suoi ideali a costo della vita è più che mai attuale. Bolzano - si afferma - ha purtroppo dedicato ai fratelli Scholl un luogo che non ha collegamento con l'Università. Da qui la richiesta al Comune di trovare una posizione più adatta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere