Ocse Trento, nuovi partner dal nord-est

Rossi, allargare il raggio d'azione con alleanza tra territori

(ANSA) - TRENTO, 15 FEB - L'Ocse potenzia il suo programma per lo sviluppo locale con pratiche innovative di internazionalizzazione attraverso l'allargamento della partnership alla Regione del Trentino Alto Adige, alla Provincia autonoma di Bolzano, alla Camera di Commercio di Udine e alla Fondazione di Venezia, che entro marzo aprirà un ufficio satellite. Il Centro Ocse Leed di Trento - nato nel 2003, il cui mandato è stato rinnovato fino al 2020 - sarà quindi affiancato da nuovi attori istituzionali in rappresentanza del nord-est italiano. Visto l'ingresso di nuovi soggetti, il contributo della Provincia di Trento ad Ocse è stato dimezzato a 500.000 euro per il 2016. "Siamo interessati ai temi dello sviluppo locale, però siamo consapevoli che questi strumenti vanno costruiti guardando oltre la dimensione locale. Vogliamo allargare il raggio d'azione con un'alleanza tra territori per metterci in presa diretta con il mondo e migliorare le nostre politiche locali", ha evidenziato il governatore del Trentino Ugo Rossi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere