Legambiente,a Trento biossido azoto alto

'Pesa effetto del traffico, spostare le merci su rotaia'

(ANSA) - TRENTO, 29 GEN - "A Trento la situazione inquinamento non è drammatica, ma ci sono criticità evidenti: se i superamenti dei limiti del particolato sono stati limitati e i comuni si stanno mettendo in regola con le normative sul monitoraggio acustico, sono sempre decisamente critici, ad esempio, i livelli di biossido di azoto, che sfiorano il limite di legge 39% con limite 40%". Lo sottolinea Legambiente di Trento commentando i dati di 'Mal'aria di città 2016', il dossier annuale sull'inquinamento atmosferico e acustico nelle città italiane. "Su questo dato - precisa Legambiente - pesa particolarmente l'effetto del traffico stradale (e autostradale) per cui risulta molto importante anche da noi seguire la proposta, tra le altre fatte da Legambiente, di fermare i sussidi all'autotrasporto per migliorare il trasporto pubblico locale e spostare le merci su rotaia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere