Al Muse di Trento Be-diversity di Cagol

Artista si fa curatore per guardare biodiversità come attitudine

(ANSA) - TRENTO, 18 LUG - Nell'anno dell'Expo, da oggi al 30 settembre, una mostra e una piattaforma di discussione dell'artista trentino Stefano Cagol trasformano il Muse. Il Museo delle scienze di Trento si apre alle contaminazioni: arte e scienza s'intrecciano per stimolare un'attitudine mentale alle differenze, oltre la biodiversità, in 'Be-diversity'. Cagol si fa curatore e raccoglie opere di artisti diversi, nella scia della Carta di Milano, il documento su diritti e impegni per affrontare il problema del cibo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere