Acqua Panna, 70 mln investimento

'Obiettivo farne premium still water a livello mondiale'

Redazione ANSA SCARPERIA (FIRENZE)

(ANSA) - SCARPERIA (FIRENZE), 12 NOV - Investimenti per 70 milioni di euro nel prossimo triennio su Acqua Panna con l'obiettivo di fare dell'azienda, che ha sede in Mugello, la 'premium still water' del gruppo Nestlè a livello mondiale.
    L'annuncio è stato fatto dal Gruppo Sanpellegrino direttamente ai dipendenti dello stabilimento di Scarperia, in Mugello (Firenze) dove viene imbottigliata Acqua Panna, alla presenza, tra gli altri, dell'ad Federico Sarzi Braga.
    I 70 mln, è stato spiegato, saranno utilizzati per "il re-design architettonico, l'incremento di efficienza del sito produttivo e le attività di comunicazione per lo sviluppo del brand a livello mondiale". Sarà inoltre lanciata una nuova gamma e un'etichetta iconica per valorizzare la storia del brand e la Toscana. "Vogliamo rendere lo stabilimento - ha detto l'ad - ancora più performante per sostenere il business nei prossimi anni e dare uno slancio ancora più forte all'internazionalizzazione di Acqua Panna, un brand che ha registrato una crescita esponenziale a volume del 25% negli ultimi 5 anni. Con questo investimento intendiamo incrementare la produzione per entrare in nuovi mercati e ampliare il bacino di distribuzione negli Stati Uniti, negli Emirati Arabi, in Russia e nei 120 Paesi nei quali siamo attualmente presenti".
    Acqua Panna, è stato ancora spiegato, ha registrato nel 2017 una crescita del 13% a volume, che ha giocato un ruolo molto importante nel traino dell'export del Gruppo. L'obiettivo è di quintuplicare le vendite passando da 24 milioni di bottiglie a 125, nel triennio 2019-2021.
    L'incremento delle capacità produttiva nello stabilimento in Mugello, è stato ancora spiegato, rappresenta uno degli elementi più significativi del masterplan: si opererà per incrementare la disponibilità di prodotto e realizzare nuovi formati per una presenza più aggressiva e più variegata sul mercato a 360 gradi.
    Fra il 2019 e 2020 è in previsione la realizzazione di una nuova linea di Pet e l'ammodernamento di quella esistente; nel 2021, invece, re-design del disegno architettonico dello stabilimento e di Villa Panna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in