Sviluppo rurale,già 37 bandi per 628 mln

Psr-Feasr 2014-2020: 22.000 le domande di aiuto ammesse

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE, 3 FEB - Dal 26 maggio 2015, quando la Commissione europea ha dato via libera al programma, a oggi in Toscana sono usciti 37 bandi a evidenza pubblica per un totale di 628 milioni di euro: 30.000 circa le domande di aiuto presentate, quasi 22.000 quelle ammesse. Questo lo stato di attuazione del Psr-Feasr 2014-2020, il Programma di sviluppo rurale della Regione Toscana, principale strumento di finanziamento delle politiche agricole regionali nell'ambito di quelle europee, che mette a disposizione complessivamente 949 milioni di euro. Di questi la Ue contribuisce per il 43,12% tramite il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale, il resto è cofinanziato da Regione e Stato. Ancora, su 55 linee finanziarie programmate, ne sono state attivate 40. Attualmente sono tre i bandi aperti: il Pif forestale, quello per il ripristino delle foreste danneggiate dal Matsucoccus feytaudi (cocciniglia), e quello relativo al Piano strategico dei gruppi operativi del Programma europeo per l'innovazione (Pei).

Sempre dal 2015 introdotte misure per ottimizzare la gestione del Psr-Feasr, tra cui anche un cronoprogramma annuale dei bandi, per consentire ai potenziali beneficiari di programmare i propri investimenti sulla base di una previsione di uscita dei bandi stessi. Apportate anche quattro modifiche al programma, tra cui a marzo 2017 l'attivazione degli Strumenti finanziari: la Regione Toscana ha aderito al fondo multiregionale di garanzia con una dotazione di 10 milioni di euro del Psr, per consentire ai beneficiari di accedere a garanzie per prestiti bancari agevolati.

Gli aiuti erogati alle imprese con i bandi dal Psr-Feasr sono finalizzati a migliorarne la competitività, a contribuire alla conservazione degli ecosistemi naturali, all'adattamento ai cambiamenti climatici, allo sviluppo economico e sociale dei territori rurali con una particolare attenzione a quelli montani, a moltiplicare i processi di progettazione integrata a vari livelli (territorio, filiere), a promuovere i prodotti di qualità e la diversificazione delle attività.

Per maggiori informazioni sul Programma di Sviluppo Rurale 2014-20 della Regione Toscanahttp://www.regione.toscana.it/psr-2014-2020

Per richieste di informazioni è possibile compilare il form on line presente ai link:

-per informazioni generali: http://www.regione.toscana.it/psr-2014-2020/scrivici/richiesta-informazioni-generali

-per informazioni sui bandi aperti: http://www.regione.toscana.it/psr-2014-2020/scrivici/richieste-informazioni-bandi-aperti

 

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: