Fondi Ue: Toscana, al via percorsi per autonomia giovani

E' Giovanisì#LabScuola, finanziato da Fse

Al via dal 16 novembre 2018 la sperimentazione di 'Giovanisì #LabScuola, percorsi per l'autonomia dei giovani' e contro la dispersione scolastica, negli istituti superiori toscani. L'iniziativa fa parte del progetto Giovanisì della Regione Toscana ed è finanziata dal Fondo sociale europeo (Fse). Coinvolti in questa prima fase i ragazzi delle classi I e II di 10 istituti professionali, individuate insieme all'Ufficio scolastico regionale: parteciperanno a laboratori in aula, curati da Euroteam, per avvicinarsi al tema dell'autonomia e acquisire informazioni sulle opportunità offerte dal Fse e da Giovanisì. Su quanto appreso dovranno poi realizzare video, testi, immagini o musica da presentare in occasione di tre eventi in plenaria, tra marzo e aprile 2019, per raccontare il percorso svolto ad altri studenti. A questi appuntamenti finali parteciperà anche il cantante e attore Lorenzo Baglioni, testimonial di Giovanisì#LabScuola e l'assessore toscano a istruzione e formazione Cristina Grieco.

La metodologia scelta per l'attività dei laboratori è quella della partecipazione attiva e del play ground: i ragazzi giocheranno a interpretare quello che desiderano diventare, attraverso le varie opportunità proposte, con l'obiettivo di rafforzare in loro la fiducia nel futuro che è alla base dell'impegno di oggi nel percorso di studio. Il primo istituto coinvolto nella sperimentazione è l'Isis Sigismondi-Pacinotti di Pescia (Pistoia), il 16 e il 20 novembre. Secondo il calendario (in progress), toccherà quindi, il 27 e 28 novembre, all'Isis Leopoldo II di Lorena di Grosseto, a seguire l'Is Barsanti di Massa (Massa Carrara) il 6 e 14 dicembre, l'Iis Vespucci di Livorno il 13 e 15 febbraio 2019 e poi l'Is Caselli di Siena, l'Ipssar Matteotti di Pisa, l'Ipssar Datini di Prato, l'Iis Margaritone di Arezzo, l'Is Leonardo da Vinci di Firenze e il Polo scientifico tecnico-professionale Fermi-Giorgi di Lucca.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: