Turismo:buone pratiche, intesa Toscana-Fiandre guarda a Cina

Memorandum agenzie promozione su scambi contenuti e formazione

(ANSA) - BRUXELLES, 28 MAG - "Per la prima volta abbiamo attivato un percorso di condivisione su contenuti, lavoro, formazione e buone pratiche con un'altra agenzia europea regionale di promozione del turismo". Così Alberto Peruzzini, direttore dell'agenzia regionale 'Toscana promozione turistica', commenta la firma a Bruxelles di un memorandum comune con l'agenzia fiamminga belga 'Visit Flanders' (Toerisme Vlaanderen). Gli scambi d'informazioni e buone pratiche per attrarre turismo sostenibile, culturale e innovativo saranno al centro del nuovo rapporto fra le due regioni europee, con un occhio particolare al continente asiatico. "Il 2018 è l'anno del turismo Ue-Cina, e la Regione Toscana è attiva all'interno della piattaforma europea che è stata attivata per l'occasione" spiega all'ANSA Peruzzini , "il turista cinese è abituato a muoversi in spazi enormi, quindi per lui è normale fare degli itinerari da Firenze a Bruxelles". Toscana promozione e Visit Flanders "da tempo anticipano e studiano i fattori turistici più critici di questi anni - sottolinea il Peruzzini - come la gestione dei flussi, il turismo digitale, quello culturale in Toscana e quello in bici nelle Fiandre". L'intesa sarà valida fino al 31 dicembre 2019 e soggetta a due revisioni annuali.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA