Tentò violenza,pm 'Voleva pure uccidere'

Pm Firenze chiude indagini contestando anche tentato omicidio

(ANSA) - FIRENZE, 6 NOV - La procura di Firenze ha chiuso le indagini sul 22enne peruviano arrestato il 27 agosto scorso con l'accusa di aver tentato di violentare la vicina di casa. Al giovane, inizialmente accusato di violenza sessuale e violazione di domicilio, è stato contestato successivamente anche il tentato omicidio. Per la ricostruzione dell'accusa, dopo essersi introdotto in casa della vittima, nel tentativo di abusare di lei dopo averla sorpresa nel sonno avrebbe tentato a più riprese di soffocarla, stringendole una mano al collo e tappandole la bocca con l'altra, usando probabilmente un panno imbevuto di un narcotico. Avrebbe continuato a stringerla al collo nonostante le grida di lei, che lo avrebbe supplicato di non ucciderla, lasciando la presa solo quando la vittima riuscì a reagire graffiandolo in volto e divincolandosi. Il peruviano, difeso dagli avvocati Nicola Muncibì e Michele Strammiello, al momento è agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico a casa di un parente.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere