Volontariato, Avo incontra studenti

Il 24 ottobre. A Firenze coinvolte tre scuole superiori

(ANSA) - FIRENZE, 23 OTT - Promuovere il volontariato tra i giovani: è il progetto 'Vivi social: diventa volontario' che domani vedrà impegnata in incontri con gli studenti l'Avo nella XI Giornata nazionale dedicata alla stessa Associazione volontari ospedalieri. Tra le città coinvolte anche Firenze dove un gruppo di volontari Avo, tra cui anche giovani, racconteranno la loro esperienza agli studenti del liceo classico Michelangiolo, dell'Istituto superiore Ernesto Balducci e del conservatorio liceo classico europeo S.Maria degli Angeli.

Tra le finalità di 'Vivi social', oltre a far conoscere Avo, c'è quella di proporre il volontariato come un modus vivendi, sottolineare l'importanza e la specificità dell'aiuto che possono portare i giovani e stimolarli a mettersi in gioco in prima persona.

Organizzazione di volontariato senza finalità di lucro riconosciuta a livello nazionale come una delle più importanti realtà nel settore socio-sanitario, Avo ha 250 sedi in Italia. In Toscana è presente in 21 comuni: in particolare a Firenze può contare su circa 360 volontari che prestano servizio di ascolto e conforto ad anziani soli, ai malati e a loro familiari in tutti gli ospedali, in otto Rsa, in una casa di accoglienza per minori e a domicilio. Nel 2018 sono state quasi 36.700 le ore di volontariato prestate dal gruppo Avo di Firenze.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA