Teatro Maggio, Cortez apre stagione

Opera simbolo impero Napoleone in versione originale del 1809

(ANSA) - FIRENZE, 5 OTT - È con un titolo mai eseguito in Italia nella sua versione originale del 1809 e mai eseguito a Firenze prima d'ora, che il Teatro del Maggio apre il sipario sulla stagione lirica e balletto 2019/2020. E' Fernand Cortez, tragedia lirica in tre atti di Gaspare Spontini su libretto di Victor-Joseph-Étienne de Jouy e Joseph-Alphonse d'Esmenard, che arriva al Teatro del Maggio il 12 ottobre 2019 alle 19 (4 ore e 20 minuti, in diretta su Rai Radio3), con la regia di Cecilia Ligorio, il maestro Jean-Luc Tingaud sul podio a dirigere l'Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino e il corpo di ballo della Compagnia Nuovo balletto di Toscana.
    Spontini, musicista prediletto di Napoleone Bonaparte, fu chiamato dall'imperatore di Francia a comporre una nuova opera per il maggiore teatro di Parigi, l'Opèra. La scelta cadde sul soggetto di Fernand Cortez, storico condottiero spagnolo del XVI secolo alla prese con la conquista del Messico, che divenne l'opera simbolo dell'impero di Napoleone.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere