Pestato in parco per estorsione,soccorso

Passante vede scena e chiama 113. Volevano soldi per droga

(ANSA) - AREZZO, 22 SET - Picchiano un operaio orafo pakistano per estorcergli denaro con cui comprare droga, ma l'uomo è stato salvato grazie all'intervento di una passante. E' accaduto ad Arezzo, in via Masaccio nel quartiere Saione.
    Secondo una ricostruzione della polizia, una 30enne aretina stava passeggiando quando ha visto un gruppo di pakistani che stavano picchiando un connazionale, regolarmente in Italia da molti anni e con un lavoro da operaio. La donna ha chiamato il 113 così gli agenti delle Volanti hanno potuto interrompere il pestaggio. I due pakistani sono accusati di estorsione e lesioni. Entrambi hanno precedenti per spaccio, furto e ricettazione. E' emerso che avrebbero assalito il connazionale perché quest'ultimo si è rifiutato di consegnare loro soldi che servivano ai due per acquistare droga. La richiesta di denaro, partita da 20 euro, è scesa a 5 euro ma la vittima non aveva con sé alcuna somma. Tuttavia lo hanno picchiato lo stesso.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere