Scervino, miei abiti inno all'italianità

Presentata sua collezione, dayweare glamur e la sera traparenze

(ANSA) - MILANO, 21 SET - Un inno all'italianità: così Ermanno Scervino descrive la sua collezione per la prossima estate, spiegando che "quando la sartorialità diventa sportswear o gran sera, diventa qualcosa di innovativo". "Bisogna unire il sartoriale alla tecnologia sennò è tutto già visto - sottolinea lo stilista - Io lavoro con entrambi: quello è il futuro".
    Orgogliosamente indipendente Scervino spiega che "per rimanere un marchio autonomo, in un mondo di colossi, bisogna trovare con la propria testa uno spazio in quello che non sono riusciti a fare gli altri con il loro eccesso di potere". Questa volta Ermanno ha preso l'intimo a vista, tratto distintivo della sua maison, per portare in passerella preziose vestaglie stampate e completi pigiama a righe indossati con tacchi gioiello, proposti come alternativa al classico tailleur. Un daywear glamour vestito di fantasie maculate, rigate, check o a pois, di tute e abiti in pelle morbida. Per la sera, invece, un sensuale e trasparente trionfo di organze e pizzi plissettati.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere