Gassman, 'Massa vieta abiti provocanti'

Polemica con Comune. Sindaco, strumentalizzazioni

(ANSA) - MASSA (MASSA CARRARA), 13 AGO - "Il nuovo regolamento del Comune di Massa prevede multe per chi mendica e per le donne che vestono in modo provocante.
    #ricoveratelasindaca". Così su twitter Alessandro Gassman, innescando una polemica sul web e non solo sulle recenti disposizioni di polizia urbana adottate dal Comune toscano. Tra i commenti anche quello di Fiorella Mannoia: "Ditemi che è uno scherzo. I cittadini di Massa accettano tutto questo?". "Sono stati strumentalizzati alcuni termini", attribuendo "un significato ed una valenza arbitraria frutto di un'interpretazione distorta", la replica del sindaco Francesco Persiani: il divieto di abiti indecorosi è contenuto in un articolo del regolamento contro la prostituzione. Per Persiani tale strumentalizzazione ha "fatto assurgere a cronaca nazionale opinioni non soltanto infondate", ma "lesive dell'immagine della città", per questo "non mancheremo di valutare" commenti e dichiarazioni per eventuali segnalazioni all'Autorità giudiziaria "a tutela dell'immagine della città".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere