Premio Città del diario a Pupi Avati

Il Tutino a Borrometi,8 i finalisti del festival Pieve S.Stefano

(ANSA) - PIEVE SANTO STEFANO (AREZZO), 1 AGO - Va a Pupi Avati l'edizione 2019 del premio Città del diario, assegnato dall'Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano (Arezzo): la consegna il 15 settembre, a conclusione del festival. Altro riconoscimento è il premio Tutino giornalista in ricordo del fondatore dell'Archivio: quest'anno lo ritirerà, il 13 settembre, Paolo Borrometi, presidente dell'associazione Articolo 21, che dal 2014 vive sotto scorta perché minacciato dalla mafia.
    Titolo di quest'anno del festival, in programma dal 12 al 15 settembre a Pieve Santo Stefano, è 'Trentacinque di noi': sono trascorsi appunto 35 anni dall'istituzione del premio Pieve per i diari: 8 le storie finaliste. La rassegna sarà anche l'occasione per riscoprire 35 diari, memorie o epistolari, tra gli oltre 8000 custoditi a Pieve S.Stefano, torna anche Dimmi, concorso dedicato ai migranti che hanno raccontato le loro storie, tra le mostre 'Il tesoro dell'archivio', con 35 manoscritti tra i più belli depositati nell'ultimo anno.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere