Where love is illegal, mostra a Prato

Immagini comunità Lgbtqi+ in paesi dove amore omosex vietato

(ANSA) - PRATO, 16 LUG - Una rassegna fotografica lunga una notte, sul tema dei diritti della comunità Lgbtqi. Progetto portante 'Where love is illegal', lavoro del documentarista neozelandese Robin Hammond che fissa e cattura testimonianze personali della comunità Lgbtqi* nei luoghi del mondo in cui "l'amore omosessuale" è illegale: i Paesi in cui è considerato come un crimine sono 70, 17 quelli in cui è vietato diffondere informazioni che riguardano la comunità, 12 quelli in cui vige ancora la pena di morte per atti omosessuali. E' quanto propone Ultra, rassegna fotografica ideata dall'associazione culturale Sedici, dalle 21 del 19 luglio alle 7 del giorno dopo negli spazi di Corte Genova, ex area industriale rigenerata ai margini del centro storico di Prato. In 'Where love is illegal' non solo ritratti e testimonianze, ma anche una campagna social media globale, esposizioni internazionali, donazioni e campagne locali contro la criminalizzazione dei sentimenti sviluppate in collaborazione con il team di Witness Change.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere