Bimba soccorsa piscina, sei gli indagati

Tra titolari e bagnini stabilimento di Marina di Pietrasanta

(ANSA) - VIAREGGIO (LUCCA), 16 LUG - Sono sei gli indagati per l'incidente occorso sabato scorso a una bambina di 12 anni, originaria di Parma, mentre era nella piscina idromassaggio in uno stabilimento balneare di Marina di Pietrasanta (Lucca), poi ricoverata in condizioni gravissime all'Opa di Massa. E' quanto si apprende da una nota della capitaneria di porto che sta conducendo gli accertamenti, coordinati dalla procura di Lucca, diffusa dopo un sopralluogo al bagno effettuato da inquirenti, compreso il pm, e consulenti "per approfondire la dinamica di quanto accaduto". Tra le ipotesi fatte finora, oltre a quella iniziale di un malore, anche il fatto che la piccola possa essere rimasta impigliata con i capelli in un bocchettone della piscina. Nel corso del sopralluogo, si spiega, sono stati notificati atti alle persone indagate che risultano essere i titolari della struttura e gli assistenti bagnanti "potenzialmente coinvolti".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere