Simula rapina per nascondere spese

Donna ha sporto denuncia ai carabinieri, indagini la smascherano

(ANSA) - VIAREGGIO (LUCCA), 20 MAG - Ha denunciato ai carabinieri di essere stata rapinata di 1500 euro da due sconosciuti davanti alle poste ma si era inventata tutto per giustificare alcune spese effettuate all'insaputa della sua famiglia. Per questo una 40enne di Viareggio (Lucca) è stata denunciata per simulazione di reato.
    Nei giorni scorsi la donna, una casalinga, si è presentata dai carabinieri denunciando che due malviventi a volto coperto l'avevano rapinata di 1500 euro appena prelevati da un ufficio postale, minacciandola con una siringa. I militari hanno accertato che la 40enne, pur essendosi recata all'ufficio postale, non aveva effettuato nessun prelievo agli sportelli.
    Inoltre, le immagini del sistema di sorveglianza non hanno confermato il percorso d'uscita che la donna aveva indicato in denuncia. Pertanto, i militari hanno convocato nuovamente la 40enne in caserma che, rendendosi conto delle numerose discordanze che aveva riferito in sede di denuncia, ha ammesso di essersi inventata tutto.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere