Da Sansepolcro causa a Boeing

Genitori morirono a bordo di un 737-8 Max ad Addis Abeba

(ANSA) - SANSEPOLCRO (AREZZO), 6 MAGGIO - I figli di Carlo Spini e Gabriella Viciani, i coniugi di Sansepolcro (Arezzo) morti nella sciagura aerea di Addis Abeba del 10 marzo scorso fanno causa alla Boeing. Gli Spini hanno presentato 2 cause federali per omicidio colposo a Chicago, affidandosi allo studio legale Kreindler & Kreindler L. contro la Boeing. Nel mirino, la nota azienda costruttrice di aerei (il modello precipitato era un 737-8 Max, in dotazione alla Ethiopian Airlines 302) e la Rosemount Aerospace. Le vertenze sono state presentate al tribunale distrettuale degli Stati Uniti competente per il distretto settentrionale dell'Illinois. Le 2 azioni legali ipotizzano accuse contro Boeing e Federal Aviation Administration per la mancata attivazione di un'importante misura di sicurezza sull'aereo e la mancata analisi da parte del dispositivo che corregge "l'assetto dell'aereo e lo stabilizza di variabili di volo quali la velocità in aria e l'altitudine, prima che si attivasse spingendo il muso dell'aereo verso il suolo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere