Monumento podestà: protesta contro stele

Coperta con telo con scritte contro Bellugi e contro fascismo

(ANSA) - MASSA (MASSA CARRARA), 13 APR - Ancora una manifestazione di protesta di alcuni gruppi di sinistra, tra cui i Giovani comunisti e Potere al popolo, davanti alla stele di marmo dedicata alla poesia di Ubaldo Bellugi, ex podestà fascista della città di Massa (Massa Carrara): questa volta la stele, con su incisa una poesia in dialetto del podestà, non è stata vandalizzata, ma coperta con un telo bianco su cui è stato scritto 'Bellugi assassino, fascista, picchiatore. Ora e sempre resistenza'. Sulla stele sono stati affissi altri cartelli: 'Fascisti carogne tornate nelle fogne' e 'Io sostengo partigiani e partigiane'. La manifestazione era stata autorizzata dalla polizia locale che ha presidiato il parco del quartiere dei Quercioli per tutto il tempo. Il presidente del consiglio comunale di Massa Stefano Benedetti (Fi) ha voluto condannare il gesto, ricordando che il monumento a Bellugi, inaugurato lo scorso 21 marzo, era stato già danneggiato due volte, dipinto con vernice rossa e coperto di scritte e simboli fallici.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere