Riapre Orto botanico a Lucca

Come da tradizione il primo giorno di primavera

(ANSA) - LUCCA, 20 MAR - Riapre al pubblico domani, come da tradizione nel primo giorno di primavera, l'Orto botanico di Lucca, con el sue bellezze floreali, rarità botaniche, piante alimentari o utilizzate dall'uomo per produrre tessuti, colori o medicinali. In particolare in questo periodo, si spiega, sarà possibile ammirare le copiose fioriture delle camelie, sia le antiche cultivar lucchesi che numerose specie e selezioni che costituiscono una delle collezioni più interessanti dell'antico giardino scientifico lucchese.
    I visitatori potranno poi osservare nella sfagneta, alimentata con la pura acqua dell'acquedotto di Guamo, nei pressi del laghetto, i nerboruti germogli della Osmunda regalis, una grande felce quasi scomparsa dal paesaggio naturale. Con le sue forme questa pianta ha ispirato i capitelli delle cattedrali gotiche di tutta Europa. Fino ai primi giorni di aprile sarà poi possibile vedere le collezioni delle piante tropicali disposte come un bosco nelle serre, prima che sia spostate fuori.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Imprese & Mercati

    Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere