Catturava cinghiali e istrici,denunciato

Scoperte trappole in terreno agricolo a Vernio

(ANSA) - VERNIO (PRATO), 18 FEB - Colpo al bracconaggio da parte della polizia provinciale, che a seguito di un blitz nelle colline del Comune di Vernio (Prato) ha denunciato un uomo per caccia in periodo di divieto generale, con mezzi vietati, per esercizio dell'uccellagione e per la detenzione di specie selvatica protetta. Scoperte quattro trappole per la cattura di selvatici in un terreno agricolo coltivato a olivi e sul quale sono costruite alcune baracche per il ricovero di animali da cortile. Una di queste trappole, di grosse dimensioni, era appositamente predisposta con del cibo per attirare e catturare cinghiali. Oltre alle trappole sono stati rinvenuti anche 2 lacci in cordino di acciaio con morsetti a vite e una grossa tagliola dentata in ferro, utilizzati sempre per la cattura di ungulati, e una rete predisposta per la cattura di uccelli.
    Trovati anche due sacchetti di carne di istrice - specie la cui caccia è sempre vietata - che sono stati sequestrati assieme agli altri strumenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere