Viadotto E45: dopo chiusura ingorghi

Sindaci Toscana e Romagna preoccupati per il traffico

(ANSA) - SANSEPOLCRO (AREZZO), 17 GEN - Prima mattina di chiusura del viadotto Puleto a Nord di Pieve Santo Stefano (Arezzo) e primi disagi. A Sansepolcro si sono formati ingorghi e i tir vengono fatti tornare indietro per accedere all'autostrada del Sole al casello di Arezzo. Il sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli si è detto molto preoccupato per la situazione che sta creando disagi al traffico e ai trasporti, ma anche a circa 200 studenti romagnoli iscritti agli istituti di Sansepolcro e Città di Castello (Perugia). Aumento del traffico anche sul Passo di Viamaggio che, fanno presente i sindaci della zona, comprende nel suo tratto il viadotto di Ponte Presale il quale in passato è stato già oggetto di sopralluoghi. Critici i sindaci di Pieve Santo Stefano Albano Bragagni e Bagno di Romagna (Forlì Cesena), concordi nel dire che per i territori compresi tra le due province la chiusura rappresenta un problema pesante per l'economia della zona. Il sequestro e la chiusura erano stati disposti dal gip.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere